sabato 12 agosto 2017

La “follia” dell’ape volontario è quasi pronta…

Le banche ricevono i soldi dallo Stato e poi li prestano per l'Ape volontario? 

Per consolare tutti quelli presi dallo sconforto dell’eventuale aumento di altri cinque mesi dei requisiti pensionistici è in arrivo l’Ape volontario ovvero Anticipo finanziario a garanzia pensionistica (vedi l’ APE Volontaria - Anticipo finanziario a garanzia pensionistica - Inps).


Anche questo tipo di Ape tentano di renderlo appetibile in particolare per quelli che, dai 63 anni in poi, sono senza lavoro/senza reddito e non raggiungono i 30 anni di contribuzione per partecipare alla graduatoria per Ape sociale.
Per questo motivo sembrerebbe che il governo abbia accolto, oltre al parere favorevole, le osservazioni del Consiglio di Stato di poter fare valere, da parte dei richiedenti, la retroattività dal 1 maggio 2017 (Testo completo parere Consiglio di Stato: Cons. St., comm. spec., 21 luglio 2017, n. 1710

Il disoccupato 63/64/65/66enne per avere un reddito minimo “garantito” dovrà chiedere un prestito alle banche da restituire in 20 anni con la pensione sempre che non ci sia l’evento di premorienza che estingue il tutto previa, naturalmente, opportuna e obbligatoria assicurazione.

La pensione agli ultrasessantenni no! Un reddito minimo garantito no! Un prestito ventennale gravato di interessi si!
Definire questa formula non solo per gli anziani disoccupati ma anche per tutti gli altri che non ce la fanno a rimanere al lavoro fino ai 66anni e 7 mesi, fino ai 67/70 anni una "FOLLIA"  è poco o è esagerato?

 

Pensioni: pronto il decreto sull'Ape volontaria, con ritocchi - La Stampa

www.lastampa.it,12 agosto 2017 

 

Pensioni: pronto decreto Ape volontaria, con ritocchi - Economia ...

www.ansa.it › Economia, 12  Agosto 2017

Pensioni, ape volontario in arrivo Sarà retroattivo da maggio - Corriere.it

www.corriere.it, 12 agosto 2017

Nessun commento: