domenica 9 luglio 2017

Adeguamento requisito pensione alla speranza di vita: un rinvio?


In pensione a 67 anni, l'appello: "Rinviare adeguamento età"

Adnkronos · 8 luglio 2017

Limitare, rinviare il danno del meccanismo abnorme dell’adeguamento del requisito pensionistico alla speranza di vita che dovrebbe scattare nuovamente dal 2019 ma su cui il governo dovrebbe decidere nei prossimi mesi.

I presidenti delle Commissioni Lavoro di Camera e Senato lanciano l’Appello?

Non chiedono la cancellazione o di bloccare per sempre tale meccanismo ma più semplicemente un rinvio.

Rispetto a Cesare Damiano nessuna sorpresa in quanto, tale proposta, rientra nella sua linea politica di agire per “ridurre il danno” riguardo agli effetti nefasti della legge Fornero e di altri provvedimenti riguardanti la previdenza decisi anche prima con il governo Berlusconi.

La sorpresa viene da Maurizio Sacconi che all’epoca del governo Berlusconi ha ricoperto il ruolo di ministro del lavoro.

Non aumentare ancora potrebbe essere già il riconoscimento dell'errore di una norma fuori da qualsiasi raziocinio per il suo “automatismo” a prescindere da qualsiasi volontà decisoria a livello politico.

ABOLIRE L'APPLICAZIONE DELLA SPERANZA DI VITA AI REQUISITI PENSIONISTICI!


NEANCHE QUESTO POTRA' COMUNQUE BASTARE PER ELIMINARE GLI EFFETTI DEVASTANTI DELLA LEGGE FORNERO SUI PENSIONANDI DI OGGI E DI DOMANI.


ABBASSARE A TUTTI IL REQUISITO PENSIONISTICO PER AVVIARE ANCHE IL RICAMBIO GENERAZIONALE NEL MONDO DEL LAVORO A FAVORE DEI GIOVANI SEMPRE PIU’ DISOCCUPATI E PRECARI, SE SI VUOLE ANDARE AL NOCCIOLO DEL PROBLEMA.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Senza alcuna polemica, vorrei comprendere il motivo per cui i dipendenti di Camera, Senato e Presidenza della Repubblica, possano andare in pensione a 60 anni a prescindere dalla contribuzione effettuata (lasciamo stare i megastipendi da 3-4000 euro al mese più svariati bonus agevolazioni ecc. ecc.). Anche tra i lavoratori dipendenti ci sono enormi differenze.. Del resto, dividi et impera, altrimenti forse si sarebbe scesi in piazza più numerosi.
Io quest'anno sto al 41esimo anno di contribuzione e ancora lavoro...