giovedì 15 giugno 2017

Il Senato approva la manovra finanziaria con i nuovi voucher

Decreto-legge in materia finanziaria

Nella seduta di giovedì 15 giugno, con 144 voti favorevoli, 104 contrari e un astenuto, l'Assemblea ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il ddl n. 2853 di conversione in legge del decreto-legge in materia finanziaria, nel testo identico a quello approvato dalla Camera.


La manovra è stata approvata tale e quale come l’aveva licenziata la Camera, sempre con la fiducia.

Ora il panorama è abbastanza chiaro:

Agli anziani rimane la legge Fornero con un Ape sociale per pochi in situazione disagiata dai 63 anni in poi, Ape per pochi lavoratori precoci con 41 anni di contribuzione e Ape con prestito bancario ventennale a volontà per tutti dai 63 anni di età.

Ai giovani

Pochi diritti, niente art.18, poca buona occupazione, precariato condito con il lavoro occasionale/nuovi voucher.

1 commento:

Salvo ha detto...

Complimenti, niente altro?

Se questo è il futuro allora rimpiango di non essere nato nel paleozoico!

Conclusione............. i nuovi poveri del terzo millennio saranno i nostri figli!

Grazie tante di tutto, ora vedete di togliervi dagli amenicoli in fretta perchè se una volta c'era da fare l'Italia, ora c'è da rifare almeno tre generazioni di italiani!