mercoledì 5 aprile 2017

Opzione Donna al 2018: l’interrogazione del M5S al Ministro del Lavoro


Da MOVIMENTO OPZIONE DONNA Public Group | Facebook:


“In data 8 marzo 2017, le Amministratrici del Movimento Opzione Donna hanno ottenuto di poter rappresentare in Commissione Lavoro del Senato le ragioni per cui deve essere approvata, con provvedimento legislativo, la Proroga al 2018 del regime Opzione Donna; tali ragioni hanno trovato piena espressione nella interrogazione al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali presentata dal Movimento 5 Stelle (a prima firma Nunzia Catalfo), lo scorso 29 marzo 2017 "SULLA PROSECUZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DEL REGIME "OPZIONE DONNA". Auspichiamo che sia discussa al più presto.”

"CATALFO, PUGLIA, PAGLINI - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che: "opzione donna" è un regime pensionistico introdotto dall'articolo 1, comma 9, della legge 23 agosto 2004, n. 243, che "conferma" la possibilità di conseguire, in via sperimentale, il diritto all'accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza dei previgenti requisiti contributivi…"

Leggi Testo completo su Resoconto 29 marzo 2017 Versione PDF - Senato della Repubblica (da pag. 25 a pag. 28).

1 commento:

scartabagat ha detto...

In via sperimentale, fino al 31 dicembre 2015, è confermata la possibilità di conseguire il diritto all'accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un'anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni e di un'età pari o superiore a 57 anni per le lavoratrici dipendenti e a 58 anni per le lavoratrici autonome, nei confronti delle lavoratrici che optano per una liquidazione del trattamento medesimo secondo le regole di calcolo del sistema contributivo previste dal decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 180....

Anche questa è una porcheria ma è chiara, logica, facile da capire come dovrebbe essere una legge che cambia la vita di milioni di persone.
confrontiamola con gli articoli sotto riferiti all' ape per rendersi conto quale razza di furbacchioni azzeccagarbugli venditori di fumo decidano la vita delle persone oggi in italia.