venerdì 21 aprile 2017

Il DEF è stato esaminato in Commissione Lavoro della Camera: parere favorevole



La Commissione Lavoro della Camera in data 20 aprile ha espresso PARERE FAVOREVOLE al Documento di economia e finanza 2017 con alcune osservazioni.

Per quanto riguarda il riferimento alla materia previdenziale, si segnali l’esigenza di:

a)


completare rapidamente l’adozione della normativa necessaria a dare attuazione alle disposizioni introdotte con la legge di bilancio 2017 e assicurare il monitoraggio dei loro effetti, anche al fine di dare conto dei risultati delle misure di carattere sperimentale, in linea con quanto previsto dall’articolo 1, comma193(*), della medesima legge di bilancio, e di valutare le conseguenti iniziative in ordine alla loro eventuale prosecuzione;

b)

proseguire il confronto con le parti sociali al fine di definire ulteriori misure volte a rendere più equa e flessibile la disciplina vigente in materia pensionistica con interventi che, nell’ambito del sistema di calcolo contributivo e nel rispetto della sostenibilità finanziaria della spesa previdenziale, siano tesi, in particolare, a garantire l’adeguatezza dei trattamenti pensionistici dei giovani lavoratori con redditi bassi e discontinui, a riconoscere e valorizzare, a fini pensionistici, il lavoro di cura e ad introdurre elementi di

flessibilità nell’accesso alle prestazioni pensionistiche, anche tenendo conto degli esiti del confronto su queste tematiche, sintetizzati nel verbale siglato il 28 settembre 2016 da Governo, CGIL, CISL e UIL;

c)

promuovere la diffusione della previdenza complementare, rafforzando il secondo pilastro del sistema pensionistico, anche attraverso interventi sulla relativa disciplina fiscale;



Fonte: BOLLETTINO DELLE GIUNTE E DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI

Lavoro pubblico e privato (XI) – Allegato n.4

(*)Comma 193 LEGGE 11 dicembre 2016, n. 232 
Il Governo trasmette alle Camere entro il  10  settembre  2018
una  relazione  nella   quale   da'   conto   dei   risultati   delle
sperimentazioni relative alle misure di cui ai commi da 166 a  186  e
da 188 a 192  e  formula  proposte  in  ordine  alla  loro  eventuale
prosecuzione. 

Nessun commento: